FORSE NON TUTTI SANNO CHE.. - "OBSOLESCENZA PROGRAMMATA"

Fonte - Wikipedia


"L'obsolescenza programmata (o pianificata) in economia industriale è una strategia volta a definire il ciclo vitale di un prodotto in modo da limitarne la durata a un periodo prefissato."


Il motivo dovrebbe essere chiaro a tutti senza bisogno di tante spiegazioni no? Anche le conseguenze sono altrettanto ovvie.. no?? Ma vediamole lo stesso.. andiamo più a fondo.


Secondo alcuni, già dagli anni trenta si comincia a scorgere qualche segno di obsolescenza programmata. Si dice che le calze in nylon che venivano prodotte si smagliavano molto più difficilmente di quelle tradizionali; erano talmente resistenti che fu ordinato di indebolire la fibra di nylon per renderle meno durevoli. Per non parlare della limitazione a 1000 ore delle lampadine a incandescenza..


Oggi giorno le cose sono un po cambiate; in peggio ovviamente.. parecchio peggio.


TUTTI I DISPOSITIVI ELETTRONICI MODERNI SONO COSTRUITI PER ROMPERSI. Infatti i materiali utilizzati risultano essere molto spesso (...) di scarsa qualità, proprio per limitarne la durata. Ma forse non tutti sanno che esistono dei componenti progettati appositamente per limitare la vita della nostra TV, piuttosto che dell'aspirapolvere ecc..

"I prodotti si guastano (molto spesso) una volta scaduto l'eventuale periodo di garanzia e sono generalmente realizzati in modo che i costi di riparazione risultino superiori a quelli di acquisto di un nuovo modello. Questi accorgimenti progettuali e produttivi sono supportati anche da campagne pubblicitarie volte a proporre e valorizzare nuovi modelli, non necessariamente più sviluppati funzionalmente, ma con elaborate differenze sul piano dell'apparenza, al fine d'invogliare il consumatore a sostituire il prodotto vecchio con uno nuovo"


Una delle conseguenze disastrose che tutto questo porta è lo spreco di risorse e, di conseguenza, l'incentivazione dei rifiuti. Provate solo a immaginare cosa vuol dire questo a livello mondiale. Ovviamente le critiche non sono mancate nel tempo, ma non abbiamo mai sentito parlare molto di questa cosa, e sicuramente molti di voi non avevano mai riflettuto su questo aspetto fino a che non ha letto questo post.


UNA PICCOLA BATTAGLIA. Rocknshop nel suo piccolo cerca di contrastare il più possibile questa manipolazione imposta riparando oggetti elettronici che nessuno ormai ripara più, spesso usando anche materiali di recupero. Questo si traduce in un minore impatto ambientale e in una minore spesa per il cliente finale.

Quindi se vi si guasta l'impianto stereo, la TV, un vecchio giradischi, un altoparlante, una scheda elettronica.. NON LO BUTTATE VIA! Può essere riparato.

Un piccolo laboratorio attento all'ambiente che utilizza, inoltre, energia elettrica derivante al 100% da fonti rinnovabili.



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti