0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

SQUIER

Squier è un'azienda di proprietà della Fender. Produce strumenti per la maggior parte derivati dalla linea di prodotti Fender ma a costo inferiore permettendo l'accesso ai propri modelli anche ai musicisti debuttanti. Per contro, qualità di materiali e cura dell'assemblaggio sono di un livello inferiore, variabile fra i modelli e i periodi storici.

​​​​​​​La Fender, sotto proprietà della CBS, acquistò il nome Squier verso la fine degli anni '60. All'inizio degli anni '80, numerosi eventi stavano spingendo la Fender a produrre una linea di strumenti a basso costo. Prima di tutto, la CBS aveva svenduto alla nuova amministrazione il marchio senza gli stabilimenti in California. Questo significava che ci sarebbe stato un forte rallentamento nella produzione prima che i nuovi piani di manifattura fossero pronti ed operativi. Inoltre, vi era la domanda di una gamma economica di chitarre che non sarebbero potute essere costruite negli U.S.A. ad un prezzo inferiore a causa dei costi della forza lavoro e delle materie prime. Inoltre l'azienda americana stava subendo la concorrenza delle ditte asiatiche (in particolar modo giapponesi) che producevano copie dei modelli Fender (come Stratocaster e Telecaster) a prezzi concorrenziali per approvvigionare il mercato dei chitarristi alle prime armi e questa tendenza stava corrodendo la posizione della Fender nel mercato, in particolare in Europa ed in Asia. Come soluzione ai problemi sopracitati, la marca Squier arrivò nella metà degli anni '80 presentando una serie di riproduzioni classiche denominate Squier JV o Japan Vintage. Queste erano riproduzioni sorprendentemente accurate dei modelli classici della Fender degli anni '50 e '60. Presto ne seguì una seconda serie denominata Squier SQ (come visto dal prefisso ai loro numeri di serie). Erano generalmente riproduzioni dei modelli degli anni '70, la differenza principale è che erano fatti in Giappone, mentre la serie iniziale di Squier JV usava pickup fatti negli USA. Col tempo, la Squier divenne una buona parte del business di Fender e l'attenzione alla riproduzione dei design classici diminuì, Fender voleva accedere a quella parte di mercato attraverso le nuove serie, quali quella classica e quella su ordinazione del negozio. Tuttavia alcuni prodotti della Fender fuori produzione come l'Espirit e i vecchi modelli Guild erano disponibili sotto il marchio Squier, accanto a parecchi modelli originali.